Vacanze al mare insolite, l'isola di Sylt nel mare del Nord

Vacanze al mare isnolite quelle nell' isola di Sylt, nel mare del Nord della Germania, collegata con la terraferma con il ponte di Hindenburg che corre per undici chilometri. Alla fine c'è lei, con i suoi 99 km quadrati. E' l'isola più estesa e più settentrionale di quelle tedesche del mare del Nord, vicina e raggiungibile, bella e possibile, ma pur sempre snob quanto basta per non "mescolarsi" al continente. Dicono che qui, nel punto più settentrionale di Germania (è all' altezza della punta piu' al sud dell' Alaska) , l'aria pungente e pulita s'infili nei polmoni e poi salga al cervello per fargli una cura di giovinezza che non ha pari. E gli dia frizzantezza da champagne. Non per niente, questa striscia di terra che si allunga per una quarantina di chilometri nell'arcipelago delle Frisone Settentrionali, viene chiamata da alcuni la Capri del Nord. A Sylt, però, la mondanità è sempre stata poco esibita, fin dalla seconda metà dell'Ottocento, quando l'elite tedesca (ma non solo) veniva a ritemprarsi nelle strutture antenate delle attuali spa talassoterapiche, che già esistevano in gran numero. Da allora l'isola non è cambiata molto, grazie anche alla tutela ambientale e alla scelta di mantenere gli edifici tradizionali di mattoni, con tetti a spiovente fatti di canne intrecciate. I villeggianti per godersi le vacanze al mare arrivano in qualsiasi stagione (la corrente del golfo rende il clima dolce tutto l'anno), ma soprattutto in estate, quando il sole scende all'orizzonte quasi a mezzanotte e torna alto dopo poco, a incendiare di rosso la sabbia chiara. Sulle spiagge si passano lunghe giornate di relax, comodamente adagiati nelle strandkoerbes. le poltroncine in vimini progettate per difendere dal vento e quasi abbracciare chi si vuole concedere pigramente ai raggi del sole. È però anche il periodo migliore per esplorare l'isola a cavallo o in bicicletta lungo i tanti sentieri. E dopo i pranzi al sacco in gita o in riva, si cena all'aperto nei ristorantini sul mare. Il vento forte e teso fa inoltre di Sylt una meta amata dai surfisti e windsurfisti di tutto il mondo.