Mare in Turchia, i posti che non dovresti perderti

La Turchia è diventata una meta sempre più popolare per gli europei, e ultimamente anche gli italiani sembrano essersi accorti di questa autentica perla del Mediterraneo. Se è vero che Istanbul ha sicuramente il suo fascino, con la sua storia millenaria e i suoi monumenti, anche il mare di questo straordinario paese è una forte calamita per chi fosse alla ricerca di una vacanza al top.

Paese bagnato dal mare su tre lati, la Turchia è una penisola, motivo per il quale di scelte per la balneazione ce ne sono tantissime, se non troppe. Per questo motivo abbiamo deciso di mettere insieme una piccola lista per aiutarvi a scegliere la destinazione turca delle vostre prossime vacanze al mare.

L’area di Mugla, nel cuore dell’Egeo

L’area preferita, tanto dai turchi quanto dagli europei, è sicuramente quella di Mugla, una provincia nel cuore dell’Egeo, nella parte sud-occidentale del paese. Cesme e Bodrum sono le due culle del mare e della movida turca, dove le classi più abbienti del paese si trasferiscono in estate per una vacanza che, anche in Europa, in pochissimi possono sognare. Se Bodrum ricorda un po’, almeno per composizione demografica, la nostra Sardegna, con una movida che occupa. ogni notte la stagione lunga da Maggio a Settembre, Cesme dal canto suo è sicuramente più tranquilla e più adatta a chi stia cercando una vacanza al mare in una splendida cornice, senza troppo preoccuparsi di dove andare a ballare la sera.

Qualche altro chilometro di mare straordinario lo troveremo sempre da quelle parti, anche se leggermente più a sud, a Fethiye, una straordinaria cittadina che conta, nella sua frazione di Oludeniz, forse uno dei mari più belli di tutto il Mediterraneo. Anche limitandoci alla provincia di Mugla ci sarebbe abbastanza scelta per chiunque, anche se, per dovere di cronaca e per non fare un torto all’area più mediterranea della Turchia, parleremo anche di Antalya.

Antalya, sole, palme e mare incredibile

La seconda gettonatissima area della Turchia per la balneazione è Antalya. Si tratta di una città nella parte meridionale del paese, proprio di fronte a Cipro. Chilometri e chilometri di coste intatte, con a poca distanza dalle spiagge i migliori hotel del paese. Una meta preferita in genere, sia perché più abbordabile economicamente sia perché con un lusso forse più orientale, da russi e turisti che vengono da est.

Caldo abbastanza torrido durante la stagione alta, motivo per il quale si può anche pensare di risparmiare qualcosa per qualche giorno all’insegna del mare anche a Giugno o Settembre, quando la temperatura si mantiene comunque sopra ai 30°.

Nella città c'è anche arte. Il luogo più caratteristico di Antalya è il Yivli Minare, un minareto costruito dal sultano selgiuchide Kayqubad I (1219-1236). Il minareto è un tipico esempio di architettura Seljuk con una base quadrata sormontata da un tamburo ottagonale . La moschea del 14 ° secolo è ancora in uso oggi.
|

Salento low cost, i consigli


Il Salento si è meritato il soprannome di "California d'Italia". Proprio come lo stato statunitense, situato in posizione strategica e quindi che gode di una primavera perenne, anche la zona pugliese situata nel tacco d'Italia gode di un clima mite per tutto l'anno, ma non solo. Da un po' di tempo è divenuta meta turistica gettonatissima e visitatissima non solo dagli italiani ma da turisti provenienti da tutta Europa che ne apprezzano le spiagge, l'incantevole mare e la cultura.
I prezzi ovviamente lievitano e gli alloggi economici nel Salento si trovano sempre meno. L'impresa però non è ancora disperata e basta allontanarsi qualche chilometro dalla costa per trovare paesini che offrono strutture alberghiere a 40-50 euro per notte, anche in alta stagione.
Ovviamente per usufruire di una vacanza low cost e last minute dobbiamo stare lontanto dalle tre perle salentine: Santa Maria di Leuca, Gallipoli ed Otranto.
Consiglio per l'itinerario: si può partire da Lecce, splendida città con tantissime testimonianze di arte barocca, da non perdere il Duomo. Proseguiamo verso il mare e la costa adriatica incontrando San Cataldo per la prima tappa marina. Scendiamo verso sud e arriviamo ad Otranto. Qui un po' di vita notturna e spiagge meravigliose. Ancora scendendo a sud incontriamo Santa Maria di Leuca, l'estrema punta del tacco della Puglia. Godiamoci le spiagge più belle forse in tutto il Salento. Torniamo su, questa volta nella parte ionica ed arriviamo a Gallipoli, prima però qualche tappa intermedia in località come Torre Pali e Torre Muzza.
Etichette: |

Marsa Matrouh, vacanze al mare in Egitto Mediterraneo

Quando parliamo di una vacanza al mare in Egitto ci riferiamo quasi sempre a Sharm el Sheikh, da anni la meta più gettonata, ma non esiste solo questa città. L'Egitto offre bellissime spiagge anche sulle località che si affacciano sul Mar Mediterrano, c'è ad esempio Marsa Matrouh caratterizzata da un litorale molto bello con l'alternarsi di bacini lagunari e tratti di costa rocciosa. Pur non essendo presente la tipica barriera corallina che cinge le località del Mar Rosso, ci sono spiagge mozzafiato e acque che non hanno nulla da invidiare ai Caraibi.

Per esempio, Almaza Beach è sicuramente la spiaggia più bella di Marsa Matrouh ma anche una delle più suggestive del bacino del Mediterraneo: a circa 40 km dal centro della città, di sabbia fine e bianca, è ideale per le famiglie con bambini grazie al fondale sabbioso che digrada dolcemente verso il largo e alla temperatura dell'acqua che qui è più calda rispetto alla media del Mediterraneo.

Tra le numerose spiagge di un Mediterraneo fantastico, non è possibile non citare la selvaggia Agiba Beach a 28 km a ovest di Marsa Matrouh, con le sue caratteristiche grotte naturali, e la Obayed Beach con le sue spiagge sabbiose e il suo mare cristallino. Da non perdere, ai limiti del deserto, i Bagni di Cleopatra, una magnifica baia quadrata di acqua chiara delimitata da scogli dove, secondo la leggenda, la regina Cleopatra era solita fare il bagno.

Oltre al mare, a circa 300 km da Marsa Matrouh. da non da non mancare la visita alla mitica oasi di Siwa nel deserto libico occidentale. Passando sul versante africano del Mar Rosso, dove è possibile andare al mare in tutti i periodi dell'anno, Berenice, a circa 130 km da Marsa Alam offre un bellissimo mare, resort di lusso e a ottimi prezzi, ideale per gli amanti delle immersioni o del semplice snorkeling perchè i fondali sono molto belli. Affacciata sulla spettacolare baia di Lahami è l'ultima zona turistica dell'Egitto meridionale, molto vicina al confine con il Sudan, da cui dista una novantina di chilometri.
Etichette: |